09 luglio 2020 ~ 0 Commenti

Arsenico negli integratori: attenti a internet

Lo studio della Organic Consumers Association e del Clean Label Project è abbastanza inquietante. Sono stati infatti analizzati vari tipi di integratori contenenti collagene, tra i più venduti su Amazon e il risultato è che il 64% di questi prodotti contiene arsenico. E non basta: il 37% contiene piombo, il 34% contiene mercurio e il 17% contiene cadmio.

Da cosa deriva la presenza di questi metalli pesanti? È presto detto, perché gli animali che vengono utilizzati per ricavare Il collagene sono allevati esponendoli a metalli pesanti tramite mangimi OGM coltivati con pesticidi e fertilizzanti e attraverso l’acqua contaminata dal letame.

E non si parla di un caso isolato, visto che sono stati analizzati ben 28 tra i bestseller di Amazon.

Ecco quindi un buon punto a favore della vendita dei prodotti di marca e di qualità attraverso i punti vendita fisici: in questo caso le farmacie, che possono garantire l’ottenimento del collagene nei prodotti da allevamenti certificati e privi di alimentazioni OGM.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali