23 marzo 2020 ~ 1 Commento

Ce la faremo tutti

È tanto difficile scrivere in questo periodo, in cui l’unica cosa che vorrei fare arrivata a casa dopo la farmacia è fare una doccia e mettermi a letto, chiudere gli occhi e non pensare più a niente. Vorrei svegliarmi e vedere che questo incubo è finito, che non esiste la quarantena, che troverò il tanto odiato traffico mentre mi dirigo in farmacia e che la vita è ripresa normalmente, con tutti i suoi lati positivi e negativi.

Invece siamo intrappolati tutti in una vita diversa, fatta di tensione, ansia, attese, strette al cuore, paura.

In tutto questo, sotto le nostre mascherine (quelle vecchie, che usiamo da una settimana perché altre non sono ancora arrivate) ci sono i sorrisi che comunque dobbiamo donare a tutti i nostri clienti. Anche a quelli più nervosi, più insofferenti alla quarantena. Ma non basta, dobbiamo fare altro. L’altro giorno è arrivata un’infermiera che aveva appena smontato dall’ennesimo turno massacrante in ospedale. Aveva le mani e le braccia rosse, con la pelle alterata e eczematosa.

Mi chiedeva una crema che potesse lenire questo fastidio. Voleva qualcosa che aiutasse anche a proteggere le mani da quel dannato coronavirus. Le ho dato una crema a base di emollienti, di tea tree oil e prima di andare via le ho regalato almeno una decina di bustine di idratante corpo. Un piccolissimo gesto, lo so, A me non è costato nulla. Alla faccia di chi dice che non bisogna vendere dermocosmesi in questo momento. Spero che tutti capiscano che il lavoro dei farmacisti, in questo momento, serve a portare momenti di tranquillità e di delicatezza contro la paura.

Basta, a volte, una crema per le mani troppo screpolate. Non è un farmaco essenziale, è vero, ma aiuta anche quello ad affrontare meglio queste lunghe giornate di angoscia.

Ce la faremo, ce la faremo tutti.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali