19 luglio 2019 ~ 0 Commenti

Conoscete il massaggio degitalizzante?

Neanche voi lo conoscevate, ammettetelo. Da quando ho capito di cosa si tratta, vi assicuro che non vedo l’ora di provarlo!

Questo speciale trattamento innovativo, proposto alle Terme di Saturnia, ma che immagino verrà copiato anche in altre parti d’Italia, in pratica mira ad alleviare tensioni e contratture muscolari che insorgono a causa di posture scorrette, tipiche di abitudini lavorative o stili di vita sedentari.

Pensate solo alle statistiche sull’utilizzo di computer, PC e smartphone soprattutto: sono incredibili. Si calcola che solo la popolazione italiana, appena sveglia, nel 70% dei casi la prima azione che compie è prendere in mano lo smartphone, e in Italia ogni anno le persone connesse crescono del 4%, passando in media circa 14 ore alla settimana rispondendo a email e almeno due ore al giorno vengono perse sui social.

Tutto questo, come hanno studiato gli esperti, produce disagi e contratture: il massaggio quindi, attraverso manipolazioni profonde e mirate sulle zone di collo, spalle, braccia e in generale su tutta la muscolatura paravertebrale della colonna, ha come obiettivo quello di riportare la tonicità a livello ottimale, riattivando e stimolando i centri nervosi, ma anche riossigenante i tessuti eliminando le tossine in eccesso.

Un bel business, il digitale, e ora sta diventando un business anche la disintossicazione dal digitale.

Basti pensare che a Milano è nato il primo centro per la dipendenza da smartphone, dove psicologi e terapeuti aiutano chi non riesce a fare a meno di rimanere connesso .

Oggi si aggiunge anche il lato fisico e corporale di queste nuove tendenze, che stanno cambiando l’umanità, nel bene e nel male.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali