20 novembre 2017 ~ 0 Commenti

Cosmesi+integrazione= ricetta vincente

Ormai vi sarete quasi stancati di sentirmelo ripetere, l’integrazione nutrizionale è fondamentale per una buona riuscita di un trattamento cosmetico.

In buona sostanza una crema da sola può far ottenere un buon risultato di idratazione, rassodamento, elasticità alla pelle, ma nulla in confronto a ciò che si può fare associando una corretta integrazione nutrizionale al buon cosmetico.

E ora arriva anche il risultato scientifico a sostenere questa tesi. Il professor Stefano Manfredini dell’università di Ferrara , responsabile del master di cosmetologia, ha presentato a Vicenza uno studio non ancora pubblicato, molto interessante, proprio in merito a questa associazione cosmetico più integratore.

I risultati dell’utilizzo crociato dei due prodotti in termini di idratazione, rassodamento, elasticità della pelle, sono assolutamente a favore di un uso mirato di cosmetico assieme a prodotti che stimolano la formazione o vanno a rimpolpare le riserve di collagene e acido ialuronico.

L’integrazione va fatta con prodotti mirati, questo è vero, affidandosi al consiglio esperto. Sappiamo infatti che molti prodotti in commercio, specie quelli a basso costo, solo in teoria contengono acido ialuronico, ma poi l’organismo non è capace di assimilarle: questo meccanismo è importante spiegarlo alle persone che credono di trovare in Amazon le offertissime per per spendere poco e avere una pelle perfetta. E quando non succederà niente, diranno che l’integratore non contava contava, sarà difficile spiegare loro che è proprio il tipo di sostanza che fa la differenza.

Creare la cultura di un Cross selling professionale, quindi, è dovere del farmacista. Non è voler vendere di più, ma è insegnare una metodica, curare un paziente, prendersi cura del suo benessere a 360° e in modo personalizzato.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali