17 settembre 2018 ~ 0 Commenti

Cosmetici faidate : attenzione!

Grazie ai blog, alla crescente richiesta di homemade in ogni settore, si sta sviluppando a macchia d’olio anche la passione per i cosmetici fai da te.

Ci sono blogger e siti che insegnano a creare cosmetici con le proprie mani , libri e pubblicazioni, nonché articoli di giornale presso che ogni settimana.

Sui principi attivi, si parla sempre più spesso di quanto la natura possa offrire per il benessere e la bellezza, dall’aloe, al miele, i prodotti come yogurt, sale e zucchero, gli agrumi ed altri ingredienti facilmente reperibili anche al supermercato.

Ma attenzione attenzione, non è tutto oro quello che luccica. Dobbiamo conoscere alcune regole dei cosmetici, insegnare a chi ci chiede sostanze per produrre cosmetici, che non è così facile creare sostanze non pericolose per la salute della pelle e in generale dell’organismo umano. Mi riferisco al fatto che troppo spesso, nel fai da te, viene eliminato o non considerato importante l’utilizzo dei conservanti.

Ultimo caso una ragazza arrivata in farmacia per chiedere alcune sostanze che doveva utilizzare per produrre appunto cosmetici homemade. Ci ha raccontato che non utilizza conservanti, anzi chissà dove aveva letto che la vitamina E poteva fungere da conservante. Inoltre per le miscele utilizza acqua di fonte, pensando che abbia proprietà miracolose, ed anzi più attive di quella utilizzata nei cosmetici classici: l’acqua di fonte normalmente contiene una quantità di batteri già di per sè nociva, figuriamoci nei cosmetici che cosa può produrre. Non per altro nelle classiche preparazioni cosmetiche si utilizza acqua distillata.

È molto difficile creare un cosmetico utilizzabile e di facile utilizzo, nonché conservabile. Possiamo fare scrub al sale, shampoo e maschere con uovo , maschere viso con lo yogurt, ma lasciamo fare i cosmetici veri a chi li sa fare . Tanto piu che le leggi per la produzione dei cosmetici sono alquanto restrittive e questo non è un caso.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali