20 dicembre 2018 ~ 0 Commenti

Cosmetovigilanza: nota del Ministero

Il Ministero della Salute, ricordando il regolamento sui prodotti cosmetici 1223 del 2009, ha inviato a Federfarma una nota informativa sull’attività di cosmetovigilanza. Il Ministero con questa nota vuole rinnovare le informazioni che devono essere applicate anche in farmacia, in caso di reazioni avverse ai prodotti cosmetici.

Il regolamento, all’articolo 23, in particolare, stabilisce l’obbligo per le aziende, in qualità di persona responsabile e o distributore di prodotti cosmetici, di notificare all’autorità competente in materia di cosmetici, per l’Italia è il ministero della salute, tutte le segnalazioni di effetti indesiderabili gravi riconducibili all’utilizzo di prodotti cosmetici.

Gli effetti indesiderabili gravi possono essere segnalati e notificati al Ministero direttamente dagli utilizzatori finali, consumatori o professionisti del settore, che usano e applicano i cosmetici nella loro attività professionale e anche dai professionisti sanitari, farmacisti compresi.

Il Ministero ricorda che i cosmetici sul mercato sono sicuri per la salute umana ma è possibile considerare un ‘rischio zero’ e una piccola proporzione di consumatori potrebbe sperimentare effetti indesiderabili.

Il sistema di cosmetovigilanza serve proprio a monitorare la frequenza e la natura di questi effetti, in modo da agire tempestivamente.

Il Ministero ricorda anche che sul sito www.salute.gov.it alla sezione cosmetici vigilanza segnalazioni di effetti indesiderabili gravi è stata pubblicata la modulistica da utilizzare per le segnalazioni e le linee guida per la compilazione della scheda.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali