26 ottobre 2020 ~ 0 Commenti

Covid e Antitrust: le prime sentenze

È stato chiuso pochi giorni fa un procedimento dell’aAntitrust nei confronti di un noto sito di vendite on-line, Carlita Shop, dove vengono proposti normalmente cosmetici e integratori di vario genere.

Durante il periodo del lockdown, l’antitrust aveva bloccato la vendita di alcuni prodotti, che vantavano nelle diciture, proprietà antivirali e di contrasto al covid-19, ma anche capacità disinfettanti e di prevenzione di infezioni respiratorie e del contagio da coronavirus. L’antitrust ha chiuso la pratica, obbligando Carlita Shop a eliminare qualunque riferimento al covid-19, a non utilizzare nessun vocabolo che possa indurre il consumatore ad attribuire ai prodotti venduti proprietà terapeutiche, a controllare la veridicità delle informazioni fornite dalle aziende produttrici circa le caratteristiche e la qualità dei prodotti, nonché pubblicare una serie di contenuti digitali volti alla sensibilizzazione del pubblico circa i rischi associati all’acquisto on-line di prodotti cosmetici senza associarli a contenuti di natura commerciale

Non solo: Carlitashop dovrà devolvere una percentuale dei ricavi ottenuti tramite il sito a fini di solidarietà sociale nonché rimborsare i consumatori delle spese sostenute per l’acquisto di prodotti presunti antivirali.

Una ottima sentenza, a mio parere molto intelligente, soprattutto per quanto riguarda l’obbligo alla pubblicazione di contenuti di aiuto per il pubblico nonché alla parte in cui si impone di donare una percentuale in beneficenza! Di sicuro questo tipo di multa, molto più utile per la società rispetto al pagamento di una cifra in denaro, potrà essere d’esempio e utile per future sentenze.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali