30 agosto 2019 ~ 0 Commenti

Cronaca da una Lloyds

Un po’ per par condicio , un po’ perché effettivamente mi sono venuti in mente spunti per una riflessione, oggi parliamo delle farmacie Lloyds, presenti sul territorio nazionale da tanto tempo.

Mi è capitato l’altra sera entrare nella farmacia di Piazza Maggiore a Bologna, aperta 24 ore su 24.

Si tratta di una grandissima realtà , tra le prime ad avere sviluppato un tipo di esposizione ipermoderno e ad aver deciso un apertura aggressiva 24 ore al giorno 365 giorni all’anno.

Non ho potuto fare a meno di notare la corda che delimitava l’accesso al reparto dermocosmetico. Chiuso. Erano le 20 di un venerdì. Il reparto non presidiato quindi risulta inaccessibile. Brutta immagine, posso dirlo? Secondo me tutti i farmacisti presenti in farmacia, a qualunque ora, dovrebbero poter vendere dermocosmesi ed essere presenti al reparto quando un cliente ha necessità. La nostra scuola di dermocosmesi nasce proprio con questa filosofia, formare i farmacisti, anche del banco, per non lasciare sguarnito un reparto dermocosmetico che deve vivere e convivere con il resto dei reparti della farmacia.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali