04 luglio 2019 ~ 1 Commento

Furbetti della cosmesi

Ho appena visto una pubblicità su internet, di un noto marchio della grande distribuzione che recita ” niente microplastiche nei prodotti cosmetici e nei dentifrici a marchio xxxx” .

Bella furbata! La legge è chiara ed è pure una legge a carattere europeo. I prodotti contenenti microplastiche sono banditi dal commercio!!!!

Ci ha fatto la sua storia commerciale un’azienda notissima in italia, portando avanti l’idea del “senza nichel”, salvo poi arrivare al 2019 anno in cui finalmente, non si può più scrivere il claim senza, senza nelle etichette dei cosmetici.

È un po’ come scrivere senza veleno: grazie lo sapevamo.

E ora che non possono più scrivere senza nichel o senza glutine sui cosmetici, (quest’ultima grandissima baggianata della quale mi sono occupata anni fa proprio su questo blog), ora che fanno? si occupano dell’ambiente e delle microplastiche.

Per non parlare del “cruelty free” ovvero delle aziende che pubblicizzano il loro essere amiche degli animali: non fanno test sui cuccioli… ma che brave, peccato che anche questo sia vietatissimo da anni.

Da domani allora pubblicherò un post sui social della mia farmacia dicendo che da noi non si vendono più bastoncini per le orecchie di plastica…. Ah no, è vero sono vietati anche quelli dall’inizio di quest’anno.

Cosa non si fa per vendere, cosa non cerca di escogitare il marketing per fare breccia nel cuore ecologico delle persone….

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali