19 marzo 2014 ~ 0 Commenti

HYALURONIC ACID, SODIUM HYALURONATE

Gli addetti ai lavori e chi legge questo blog farà poca fatica a capire che oggi parliamo del famigerato acido ialuronico.

In cosmesi è oggi largamente utilizzato (e il suo nome anche a volte abusato) con la funzione di IDRATARE e fare un effetto FILLER, per questo trova largo impiego in medicina estetica.

L’acido ialuronico è stato isolato per la prima volta nel corpo vitreo (hyalos significa vitreo appunto) mentre uno degli zuccheri di cui è composto è l’acido URONICO: ecco quindi l’origine del nome IAL – URONICO.

Si trova nei tessuti e nei fluidi corporei dei vertebrati in quantità variabile e viene sintetizzato dai fibroblasti del derma ci cui rappresenta uno dei principali componenti.

Il feto possiede una percentuale molto alta di acido ialuronico e si è scoperto come si proprio questa sostanza a rigenerare il tessuto delle ferite senza formazione di cicatrici. L’attività antirughe potrebbe proprio essere collegata a questo meccanismo di rigenerazione dei fibroblasti, se vogliamo considerare le rughe come cicatrici.

Questo concetto è alla base di molte formulazioni cosmetiche antiage a base di acido ialuronico: la ruga è una cicatrice, trattiamola come tale.

In cosmesi oggi si parla di ‘peso molecolare di acido ialuronico’: si utilizzano infatti diversi acidi ialuronici a differenti pesi molecolari per far penetrare in profondità e meglio la sostanza negli strati dell’epidermide.

Fonti: Cosmesi Antiage di Giulia Penazzi

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali