17 agosto 2020 ~ 0 Commenti

Il Covid19 sulla pelle

Ne avevamo già parlato alcuni mesi fa , quando i dermatologi avevano già lanciato un piccolo campanello d’allarme per il fatto che, già a inizio pandemia avevano notato che oltre ai sintomi classici, il coronavirus può provocare reazioni sulla pelle. Ecco i principali campanelli d’allarme, che se associati ad altri sintomi, potrebbero essere correlati a una infezione da coronavirus. Occorre infatti tenere d’occhio la comparsa di puntini rossi, bolle, eruzioni cutanee non legate a cause conosciute, quali possono essere ad esempio, in estate, l’esposizione al sole e il sudore. Ci sono poi casi di intenso prurito dei palmi delle mani e delle piante dei piedi, oltre al gonfiore di labbra e palpebre, sintomi che non vanno confusi con una normale allergia. C’è una casistica di sintomi di coronavirus verificabili sulla pelle, in particolare la presenza di piccole bolle rosse e piatte sulla busto. Inoltre sulle dita dei piedi dei pazienti malati di covid-19 si riscontra spesso una eruzione cutanea, simile ai geloni. Da Londra chiedono addirittura che i rush cutanei siano inclusi tra i sintomi chiavi nella diagnosi di coronavirus.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali