16 ottobre 2020 ~ 0 Commenti

La pelle e la stagione fredda

Iniziano ad abbassarsi le temperature e, probabilmente la routine cosmetica che avevamo adottato finora non va più bene. Cosa succede?
Devo cambiare routine cosmetica perché la mia pelle si abitua alle
creme, oppure è la cute stessa ad avere esigenze diverse a seconda delle stagioni, e delle condizioni psico-fisiche? Con il freddo la pelle si modifica, i capillari si restringono e la temperatura cutanea diminuisce, la sudorazione si riduce e le ghiandole sebacee producono una quantità inferiore di sebo, che risulta anche meno fluido rispetto ai mesi caldi e di conseguenza ne arriva una minore quantità in superficie. La pelle diventa più secca e, se non è adeguatamente trattata, può peggiorare notevolmente fino a desquamarsi e a manifestare prurito, soprattutto nelle gambe, o arrossarsi nel viso.
Cosa fare quindi? Idratare bene la cute con prodotti cosmetici adatti, detergere delicatamente e aumentare l’integrazione alimentare di acidi grassi
omega-3. Se la pelle è disidratata vanno bene emulsioni leggere, ricche di ricostituenti del fattore idratante naturale come aminoacidi, proteine
vegetali, zuccheri, acido ialuronico, pantenolo (o pro Vitamina B5), estratti vegetali vari.
Mentre se è secca, significa che manca la parte “grassa”, e quindi oltre ad idratare è importante nutrire con emulsioni ricche di oli e burri vegetali, niacinamide, ceramidi, Vitamina E.
La detersione deve essere delicatissima, ovvero non deve alterare il già scarso film idrolipidico. Vanno bene oli lavanti e detergenti delicati
in gel o mousse. Parole d’orine: idratare e preservare.

Giulia Penazzi

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali