20 novembre 2020 ~ 0 Commenti

Mani screpolate e arrossate? Attenzione alla salute della skin barrier

Di Giulia Penazzi

Con il freddo la pelle si modifica e la sua principale funzione
protettiva inizia a indebolirsi. Per questo motivo, più si insiste con
la detersione, tra l’altro così fortemente consigliata in questo
periodo, più il film idrolipidico fa fatica a riformarsi correttamente.
Di conseguenza, se la protezione cutanea diminuisce, la pelle è più
esposta a sviluppare dermatite da contatto con sostanze irritanti. Se
tali sostanze vengono in contatto con una skin barrier integra e forte probabilmente non creano problemi ma, nel momento in cui la barriera protettiva si riduce, ecco che queste sostanze possono creare arrossamento e desquamazione, fino a risultare in alcuni casi tanto
accentuate da richiedere l’intervento di farmaci topici a base di cortisone.
Come fare quindi? Cercare di idratare il più possibile la pelle per
rinforzare la naturale protezione e, soprattutto durante la notte, si
può fare un impacco con una crema barriera, o con burro di karitè puro, e indossare i guanti di cotone. Con un impacco ricco di grassi, la pelle migliora il livello di idratazione, e si rafforza. Poi è fondamentale fare attenzione alla composizione dei prodotti che si utilizzano e scegliere esclusivamente quelli dermatologici evitando quindi quelli più ricchi di coloranti, estratti vegetali, oli essenziali e profumi carichi di allergeni. Attenzione anche a ingredienti particolarmente aggressivi
come certi conservanti, ancora ammessi nei detergenti a risciacquo e nei prodotti per la pulizia della casa e della biancheria, come gli
isotiazolinoni. Parola d’ordine: rinforzare la naturale skin barrier

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali