25 marzo 2020 ~ 2 Commenti

Noi, in trincea per la salute dei cittadini

Mai come ora la farmacia assume una valenza sociale incredibile. Siamo da sempre il primo accesso della Sanità, quel punto dove ogni cittadino, a tutte le ore del giorno e della notte, in ogni giorno dell’anno, compresi Natale, Pasqua e Ferragosto, può trovare un conforto, un aiuto, un sostegno, un sorriso. Ma ora, con questa guerra in corso, siamo qualcosa di più. Abbiamo il dovere e la responsabilità di accogliere le richieste dei cittadini spaventati e soli, lasciate le certezze della vita quotidiana. Abbiamo la responsabilità di aiutare a sentirsi meglio tutti quelli che fanno fatica a sopravvivere a questo lungo e forte stress della quarantena. Dobbiamo prenderci cura, oggi più di ieri, degli anziani e degli ammalati, fornendo loro un servizio a domicilio dov’è necessario, o in farmacia, tutelando la salute precaria e minimizzando, per loro e per noi, il rischio di contagio da coronavirus.

La cura di sé è fondamentale a livello psicologico, ce lo ricorda anche un post del Ministero della Salute. Non dobbiamo mollare, dobbiamo essere forti. Mi rivolgo a tutti i colleghi, perché le persone che rimangono fuori dagli ospedali, speriamo che siano sempre di più, hanno bisogno di noi.

#noirestiamoinfarmacia

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali