07 febbraio 2014 ~ 0 Commenti

Retinolo da giorno ? Mai!

Faccio una riflessione con voi partendo da alcune evidenze di mercato: in alcune creme da giorno presenti in grande distribuzione è presente il retinolo, o Vitamina A. Negli inci viene descritto come retinolo, retinyl palmitate o linoleateretinolo. Vengono esaltate le proprietà antietà del retinolo, la sua capacità di rendere la pelle più bella e più luminosa. Ma la questione è più seria della comparsa delle rughe!

Guardando gli scaffali dei supermercati ci si rende conto che l’imput è quello di poter utilizzare senza alcuna indicazione nè precauzione d’uso, i prodotti contenti retinolo anche da giorno. Niente di più sbagliato! Lo sapete vero che il retinolo è fotosensibilizzante, fototossico e può persino indurre la comparsa di tumori cutanei?

Rincaro la dose, con una notizia fresca fresca: l’Istituto Federale per la Valutazione del Rischio tedesco (Bfr, Bundesinstitute fur Risikobewertung) ha posto seri dubbi sulla possibilità di utilizzare ancora la vitamina A nei cosmetici ed anzi raccomanda alle aziende produttrici l’introduzione di limitazioni alla quantità di Vitamina A nei cosmetici per la cura del viso e delle mani e addirittura il divieto di utilizzo per prodotti destinati a  labbra e corpo. La raccomandazione dell’Istituto tedesco si basa su studi sui consumi che riportano che una donna può arrivare ad ingerire fino a 1,8 mg di vitamina A al giorno attraverso la dieta (60% della dose massima raccomandata) e che l’uso di cosmetici può incrementare tale quantitativo di un ulteriore 25%. Un’eccessiva quantità di vitamina A può provocare mal di testa e nausea e, in caso di eccesso cronico, danni al fegato e desquamazione cutanea.

Ecco, tutto questo per dire che a volte quando si dice: comprate i cosmetici da chi conosce i cosmetici può essere un consiglio non commerciale ma di salute. Che ne dite ?

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali