04 febbraio 2021 ~ 0 Commenti

Uno step successivo alla clean beauty, cosmesi da mangiare a prova di bambino.

Ho già parlato della nuova tendenza delle “Clean beauty”, una cosmesi “pulita” da componenti superflui e da tutti quelli messi in discussione per varie ragioni. Ma non ci si ferma, perché pare che i consumatori ritengano sia più importante l’assenza di certi componenti, rispetto all’eventuale efficacia. Nascono così i cosmetici “Baby proof”, a prova di bambino, realizzati con ingredienti così sicuri che si potrebbero quasi mangiare (fonte: ansa.it, 2-11-2019 Agnese Ferrara). Si parla anche di “Cosmesi commestibile” che in realtà non si tratta di prodotti da mangiare realmente ma di una nuova categoria di cosmetici contenenti ingredienti che all’origine sono commestibili, come il miele di manuka, funghi shiitake, aceto di mele, etc. che cresce ad una velocità sorprendente del 200 per cento all’anno (Nielsen 2018). Inoltre, stanno emergendo sempre di più i consumatori preparati, che conoscono gli ingredienti, e si aspettano una totale trasparenza da parte delle industrie del Beauty.

Oltre alle tendenze che riguardano la composizione, verso prodotti sempre più sicuri, il trend del naturale e sostenibile riguarda anche il packaging. Loop terracycle è un esempio di economia circolare che riunisce i principali marchi e rivenditori con l’idea di passare da un modello usa e getta, in cui l’imballaggio viene gettato via o riciclato dopo l’uso, a uno che è durevole, dove il contenitore viene riutilizzato e qualsiasi prodotto rimasto viene riciclato o riutilizzato. L’idea è quella del “lattaio degli anni ‘50” che ti lasciava le bottiglie di vetro fuori dalla porta di casa e ritirava i vuoti. Loop terracycle infatti consegna a casa i prodotti richiesti in contenitori in alluminio o vetro, ritira i vuoti, li lava, li sterilizza, li ricarica e li riconsegna direttamente a casa. Si tratta di un sistema circolare di refill-delivery che garantisce zero scarti e sul quale sono nati i primi progetti di partner con Unilever, Procter & Gamble, Clorox, Nestlé, Mars, Coca-Cola e PepsiCo che hanno ridisegnato i packaging dei prodotti di punta per partecipare ai programmi pilota. I prodotti da ricaricare vanno dai succhi di frutta alla maionese, dai gelati ai saponi ai detergenti, ai prodotti per capelli ai deodoranti.

Accanto alla possibilità di riutilizzo dei contenitori, vi è anche un forte aumento dell’uso della bio-plastica biodegradabile al 100% e di confezioni realizzate con plastica raccolta prima di arrivare nei mari. To be continued.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali