23 Agosto 2021 ~ 0 Commenti

Chimica cosmetica: cosa sono i PEG

I PEG sono macromolecole di polietilen glicoli. In campo farmaceutico sono utilizzati in molte preparazioni, come ad esempio nei lassativi osmotici per os in combinazione con sali: sono molecole in grado di mantenere l’acqua nell’intestino impedendone il riassorbimento.
In cosmesi sono utilizzati come emulsionanti, tensioattivi o solubilizzanti, a seconda del tipo di molecola. Si tratta di sostanze molto utili e funzionali che però negli ultimi anni, grazie al diffondersi di una certa “cosmesi del senza”, sono stati presi di mira e messi sotto accusa. Sapete il motivo? I PEG sono molecole in parte naturali e in parte derivate del petrolio, in pratica ad una catena lipofila si unisce una porzione idrofila attraverso una reazione di etossilazione. Il numero che accompagna il nome INCI di questi composti indica le moli di ossido di etilene aggiunte, qualche esempio: PEG-120 METHYL GLUCOSE DIOLEATE, PEG-7 GLYCERYL COCOATE, PEG-40 HYDROGENATED CASTOR OIL. Durante il processo di etossilazione potrebbe generarsi diossano come impurezza, anche se con le metodologie moderne è molto raro. In ogni caso, l’SCCS ha fissato come concentrazione massima consentita e considerata sicura nei cosmetici 10ppm per il disossano*. E’ talmente importante il tam tam mediatico, anche se non sostenuto da una reale valenza scientifica, da far sembrare i cosmetici contenenti PEG come “pericolosi” o “tossici” tanto che in alcuni casi si trovano addirittura scritte del tipo “cosa devi sapere sui PEG per evitarli”. Ma quello che si deve sapere è che questa molecola può essere riscontrata anche in alcuni alimenti comuni e non solo nei cosmetici quindi, se da un lato è giusto approfondire per essere certi dei livelli di sicurezza, dall’altro si crea tanto scompiglio quando il problema in realtà è davvero ampiamente al di sotto di qualsiasi possibile rischio per la salute umana.
E comunque si sa, appena qualche sostanza è messa sotto accusa ecco che le aziende sono costrette a cercare alternative, ed è per questo che la chimica cosmetica sta mettendo a punto nuovi derivati alternativi ai PEG, nei quali la parte idrofila non è etossilata ed è ottenuta dal glicerolo: si tratta dei poligliceroli il cui nome INCI è POLYGLYCERYL.

Conclusione: utilizzare un cosmetico contenete PEG è sicuro per la salute umana come lo è assumere qualsiasi prodotto per os che li contenga.

*Parere di SCCS

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali