18 Ottobre 2021 ~ 0 Commenti

Idrossiapatite funzionalizzata, una alternativa ai filtri inorganici?

Quando abbiamo parlato dei solari ho raccontato quanto i due filtri inorganici, biossido di titanio e ossido di zinco, fossero davvero poco amici dell’ambiente marino, sia della flora che delle fauna acquatica.
Per fortuna in tutti i campi si stanno facendo ricerche per ottenere prodotti sempre più ocean friendly.
Nella cosmesi delle protezioni UV, si sta testando una idrossiapatite funzionalizzata che può essere utilizzata in più tipologie di prodotti, e tra questi come booster dell’SPF, ovvero, inserita in una formulazione di un solare, consente di ridurre i quantitativi dei filtri tradizionali.
Potrebbe essere utilizzata anche nei deodoranti, per assorbire il cattivo odore, e anche come antimicrobico, sia batterico che virale, attivo direttamente sulla superficie cutanea con una durata di 4-5 ore dall’applicazione.
Si tratta di un ingrediente approvato COSMOS e ICEA, 100% naturale in accordo con la ISO16128.
Che ne dite, vi sembra interessante? 🙂

 

 

.

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali