16 Settembre 2021 ~ 0 Commenti

Focus su un cosmetico: maschere per il viso, consigli su come applicarle

La maschera per il viso è un cosmetico con origini millenarie, è utile non solo per la pelle, ma anche per crearsi uno spazio per se, un momento di vero relax e cura personale. Quindi le maschere vanno fatte con regolarità e in Farmacia vanno consigliate un po di più perché il loro effetto è davvero interessante e spesso sottovalutato.
Ecco qualche consiglio su come utilizzarle per avere i migliori benefici.
Prima di applicare la maschera è fondamentale detergere a fondo la pelle. Se da un lato la maschera è un concentrato di attivi, dall’altro vanno create le condizioni per cui la pelle è predisposta per poterli assorbire al meglio. E quindi si parte da una pulizia profonda con una doppia detersione. Se avete un po’ di tempo potete eseguire una routine preparatoria della pelle in più fasi. Passate sul viso un detergente oleoso, massaggiando bene con le mani, risciacquate con acqua. Sulla pelle ancora umida applicate una mousse o un gel detergente delicato, risciacquate ancora. Tamponate con un asciugamano morbido in fibra naturale, di cotone o lino. A questo punto, se volete ottenere un risultato ancora più evidente, passate sul viso uno scrub con microgranuli, in crema se la pelle è secca, oppure in gel se la pelle è mista. Massaggiate delicatamente con movimenti circolari, in questo modo l’azione meccanica dei granuli aiuterà ad asportare le cellule morte e a rendere la pelle maggiormente predisposta ad assorbire gli attivi funzionali.
Risciacquate con abbondante acqua per eliminare tutti i microgranuli dalla pelle, tamponate con l’asciugamano e spruzzate un’acqua termale. Lasciate asciugare. Questi ultimi due passaggi sono facoltativi.
A questo punto la pelle è pronta per la maschera. Se la maschera è in crema si deve stendere bene in uno spessore di circa 2-3 mm che copra completamente la pelle. In genere 6 ml per il viso sono sufficienti. Se è in tessuto, prima di aprire la busta, è bene scuoterla per far assorbire al tessuto tutto il siero. Si applica sulla pelle in modo da farla aderire bene per sfruttare al meglio l’effetto occlusivo.
Il tempo di posa è di circa 10-15 minuti, un po’ di più per le maschere in crema antiage o nutriente per le pelli secche, che può essere di 20-30 minuti.
Terminato il tempo di posa le maschere in crema e in gel vanno massaggiate delicatamente e l’eccesso asportato con una velina. Le maschere in tessuto si gettano e il siero che rimane va massaggiato fino ad assorbimento. Se si tratta di una maschera antiage, una volta eliminato l’eccesso si può tenere per tutta la notte, mentre se l’azione è detossinante o dermopurificante va risciacquata.
Si può procedere con l’applicazione della crema viso della propria routine cosmetica.

Come frequenza di impiego si può considerare 2 o 3 volte la settimana, però è sempre importante monitorare la pelle, e quindi variare la tipologia di maschera a seconda delle esigenze specifiche. Ad esempio si può alternare la maschera dermopurificante con quella idratante o detossinante, oppure la maschera antiage con una illuminante e così via.

Quando è meglio applicare la maschera? In genere alla sera, perché la pelle è più predisposta al rilassamento e quindi a rispondere meglio ai benefici, però può capitare che si richieda un’azione urto prima di qualche evento importante con una maschera illuminante o lifting.
E quindi non si sa mai, è bene tenere una maschera sempre a portata di mano! 🙂

 

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali