30 Settembre 2021 ~ 0 Commenti

Focus su un prodotto: polvere detergente

Prima che mi chiedessero di formularne una, sinceramente, non ne conoscevo nemmeno l’esistenza…..
Le polveri detergenti sono nate in Corea e Giappone e stanno rapidamente diffondendosi soprattutto nel settore della profumeria.
Ma cosa sono? Son un mix di ingredienti naturali e non, miscelati a tensioattivi solidi in polvere naturalmente.
Come si usano? Basta versarne una piccola quantità sul palmo della mano e miscelare con alcune gocce d’acqua per generare una soffice schiuma da massaggiare sul viso come un tradizionale detergente a risciacquo.
Che vantaggi hanno? Sono cosmetici anidri, pertanto sono privi di conservanti. Inoltre sono estremamente comodi per i viaggi, pesano molto poco rispetto al volume, e non hanno problemi per il trasporto aereo.

Alcuni ingredienti maggiormente presenti delle polveri detergenti in commercio:
– Kaolin(argilla)
– Cellulose (cellulosa)
– Talc (talco)
– Sodium Cocoyl Isethionate (tensioattivo non ionico delicato)
– Titanium Dioxide (CI 77891) (diossido di titanio, polvere bianca non solubile)
– ORYZA SATIVA (RICE) POWDER (polvere di riso)
– SODIUM LAUROYL GLUTAMATE (tensioattivo non ionico delicato)
– BAMBUSA ARUNDINACEA STEM EXTRACT (polvere di estratto di bambù)
– PRUNUS AMYGDALUS DULCIS (SWEET ALMOND) SHELL POWDER (polvere di guscio di mandorle dolci)
– MALTODEXTRIN (maltodestrine)
– Sodium Myristoyl Glutamate (tensioattivo non ionico delicato)
– Microcrystalline Cellulose (cellulosa microcristallina)
– ALLANTOIN (allantoin)
– CARBON BLACK (carbone)
– GLYCYRRHIZA GLABRA ROOT EXTRACT (estratto di liquirizia)
– ZEA MAYS STARCH (amido di mais).

E voi conoscete le polveri detergenti? Cosa ne pensate?

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali