02 Agosto 2021 ~ 0 Commenti

Sole e acne

Il sole fa bene all’acne?
Quando si parla di acne si fa riferimento a una patologia cutanea che va seguita dermatologicamente.
Per quanto riguarda l’esposizione al sole, da un lato vi è sicuramente un “blando” effetto antibatterico, ma dall’altro lo stato infiammatorio non ne giova, anzi tende a peggiorare con possibilità anche di lasciare segni come antiestetiche discromie. La sensazione che la pelle sia meno unta e che i brufoli si secchino è solo apparente ed è dovuto principalmente al miglioramento dell’aspetto estetico dato dall’abbronzatura. I raggi UV, oltre a stimolare la sintesi della melanina, aumentano anche la quantità di cheratina che può favorire la formazione dei punti neri.

Consigli sul comportamento al sole in caso di pelle acneica:
– Monitora la terapia farmacologica perché la maggior parte dei farmaci per l’acne, sia topici che sistemici, è fotosensibilizzante, e quindi la cura va adattata alla stagionalità.
– Evita l’esposizione diretta al sole in caso di terapia con tetracicline o retinoidi.
– Detergi correttamente mattina e sera con prodotti delicati e specifici.
– Esponi la pelle al sole solo con protezioni alte specifiche per imperfezioni cutanee.
– Evita sempre di esporti tra le 11 e le 16.
– Idrata e lenisci dopo il sole.

Il sole fa bene se preso con buon senso e moderazione, soprattutto in caso di patologie cutanee.

 

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali