22 Settembre 2022 ~ 0 Commenti

Olio lavante o detergente oleoso? Trova la differenza

Ultimamente si sta diffondendo una interessante categoria di detergenti, in particolare per il corpo, ovvero quella di formule “oleose” e poco schiumogene, consigliate soprattutto per le pelli più delicate, sensibili, fragili e disidratate.

A livello formulativo ne esistono di due tipi: gli oli lavanti e i detergenti oleosi.
I primi hanno una base costituita da oli vegetali, minerali o di sintesi, addizionata da tensioattivi non ionici che consentono la formazione di un’emulsione in presenza di acqua, infatti si trasformano in un latte fluido a contatto con la pelle umida, fenomeno definito “oil to milk”.
I detergenti oleosi, invece, non contengono oli nella formula, ma si chiamano lo stesso “oli o oleosi” perché hanno la texture consistente e al tatto risulta simile a quella di un olio. Questi ultimi stanno diventando molto diffusi, in genere sono formulati con un mix di tensioattivi non ionici in alta concentrazione, glicerina e altri ingredienti capaci di conferire la caratteristica consistenza oleosa al prodotto.
Entrambe le formulazioni sono molto delicate e rispettose della cute, e quindi decisamente da preferire per la pelle secca, delicata e sensibile.

E voi quale delle due tipologie formulative preferite? 🙂

icona
Per commentare è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali